CANTINA

I terreni della Sala si estendono nelle proprietà che sin dal 1260, con il nome di Grande Terra Murata, facevano parte dei possedimenti della nobile famiglia dei Giandonati; all’inizio del XV secolo i terreni passarono alla famiglia Acciaiuoli, nel 1534 al granduca Alessandro de’ Medici ed infine alla famiglia Corsini.

Dal 1981 al 2014 l’Azienda è appartenuta a Laura Baronti che insieme all’Enologa Gabriella Tani
negli anni 1990 ed inizio 2000 ha contribuito a far divenire La Sala un’Azienda di eccellenza del Chianti Classico.

Nel 2014 Francesco Rossi Ferrini acquista La Sala, concludendo un progetto agronomico importante, partito nel 1941, con la proprietà de Il Torriano, ora anche agriturismo, che vanta splendide vigne di Sangiovese e Merlot e uliveti nella zona di Montefiridolfi. 

Oggi l’Azienda ha un’estensione di oltre 70 ettari, tutti all’interno della zona del Chianti Classico, dei quali 32 ettari sono quelli vitati e circa 40 ettari sono destinati a olivi e bosco, tutti i vigneti sono collocati tra i 150 m s.l.m ed i 350 m s.l.m.

Subito dopo l’acquisto de La Sala, Francesco ha intrapreso un lavoro importante di ammodernamento in cantina ed in vigna, convertendo l’azienda all’agricoltura biologica e non solo. Gli obiettivi finali sono la sostenibilità, e il raggiungimento della qualità dei prodotti nel rispetto dei terreni e della biodiversità naturale. La selezione dei migliori terreni con diversa esposizione ed altitudine, le basse rese e la vinificazione separata di ogni appezzamento, garantiscono poi alla proprietà una profonda conoscenza dei propri vigneti e ottime vendemmie anche nelle annate più difficili.

TERRITORIO E VIGNETI

L’Azienda Agricola del Torriano è costituita da due corpi aziendali distinti.

Il Torriano posto in località Montefiridolfi e La Sala in località Sorripa, entrambe situate all’interno del comune di San Casciano Val di Pesa e nel territorio del Chianti Classico.

I due corpi aziendali si trovano all’estremità Nord della denominazione del Chianti Classico.

In tutta questa area geografica i terreni sono molto omogenei, profondi, argillosi e con discreta presenza di scheletro di natura alluvionale. Prevalgono i calcari biancastri a frattura concoide, di età eocenica, comunemente detti “Alberese”.

In particolare l’Alberese è presente nei vigneti della Sala, che si trovano tra i 150 ed i 220 mslm.  Questi vigneti hanno terreni dalle tessiture più sciolte, in alcune vigne quasi interamente calcarei.

I vigneti del Torriano sono inseriti all’interno del meraviglioso crinale di Montefiridolfi, e sono quasi interamente esposti a sud e sud-ovest, con un’altimetria compresa tra i 250 ed i 350 mslm. Qui i terreni sono caratterizzati da una colorazione più rossa ed un maggior contenuto in argilla.

Per queste differenti caratteristichei vini che si ottengono dai vigneti de La Sala hanno caratteristiche di grande mineralità e freschezza, mentre i vini che si producono nei vigneti del Torriano sono molto strutturati e dai colori più intensi.

La complementarietà dei due diversi microclimi permette di ottenere sempre vini dalla forte identità territoriale e dal grande equilibrio ed eleganza.

I vini de La Sala inoltre sono frutto della selezione dei migliori vigneti della proprietà, delle basse rese e della vendemmia manuale. Sono solo circa dodici, gli ettari vitati che vengono utilizzati per la produzione del Chianti Classico La Sala.

Estensione azienda (ha): 70
Estensione vigneti (ha): 32
Superfice iscritta Chianti Classico (ha): 27,6
Altitudine minima vigneti: 150
Altitudine massima vigneti: 350
Olivi (suddivise in moraiolo, leccino, morinello e frantoio): 4000 circa


Presentazione
Cantina La Sala